3o anni della Cooperativa Didasco

Il 2024 è stato per noi l’anno di un traguardo importante. Il nostro centro di riabilitazione ha compiuto 30 anni dall’inizio della sua attività. Era il 1994 quando la cooperativa Didasco, dall’iniziativa di un gruppo di professionisti (logopedisti, psicologi, etc.), inizia la sua attività, con l’obiettivo di intervenire a favore di persone in situazioni di disabilità soprattutto con diagnosi di autismo.
Le prime attività sono svolte in regime privato e in convenzione con la asl RMB mediante delibere ad hoc su persone da seguire a domicilio e/o presso la scuola. Successivamente, nel 2003 la cooperativa riceve il primo accreditamento sperimentale per operare come Centro di Riabilitazione convenzionato con il Sistema Sanitario della Regione Lazio per l’erogazione di prestazioni riabilitative in regime domiciliare ed extramurale. In questi 30 anni il centro si è trasformato, da centro esclusivamente domiciliare è diventato centro ambulatoriale e domiciliare. In questi anni abbiamo sperimentato, innovato, fatto rete. Abbiamo fatto tesoro delle esperienze e degli errori per implementare metodologie di lavoro che fossero efficaci per i nostri piccoli pazienti ma rispettosi allo stesso tempo dei
bisogni e delle aspettative delle nostre lavoratrici e lavoratori. Perché il nostro è un lavoro che cura per mezzo delle persone e dunque obiettivo della cooperativa è prendersi cura dei suoi utenti e al contempo dei suoi lavoratori. Consapevoli che condizioni dignitose di lavoro sono il presupposto per esprimere al meglio la propria professionalità. Questo traguardo costituisce per noi uno sprone per andare avanti nella promozione dei valori cooperativi e la condivisione con la collettività

Per questo motivo, l’ 08 Giugno 2024 abbiamo festeggiato il trentennale del centro di riabilitazione con una festa aperta a tutti i lavoratori e le loro famiglie presso Il Casale dei Frutteti, San Cesareo (RM).  All’evento hanno partecipato molti dei nostri lavoratori, tra coloro che lavorano con noi da tempo e coloro che si sono aggiunti nel corso degli anni.

 

Può interessare anche: